Mostra Personale di Ivone Ortolan

Sabato 4 Luglio 2015 PITTURA Ore 17.00 – ingresso libero

Ivone Ortolan studia le architetture della natura. Il mondo fluviale e lagunare lo affascina da sempre soprattutto per una nascita in una città che dalle lotte con l’acqua ha fatto la sua forza nel turismo. L’artista crea paesaggi di sentimento e dell’anima. Nella vegetazione, nelle barene, nelle acque non vi è una mera riproduzione post impressionista, ma s’inserisce in una ricerca metafisica di pittori quali Carrà, Rosai e Morandi. Luoghi quali Lio piccolo e maggior, Burano e la laguna assume uno sguardo contemporaneo per una realtà resa instabile dalla mano secolare dell’uomo.

Le opere rimarranno esposte fino a domenica 26 luglio.

A cura di Alain Chivilò

Biografia
Ivone Ortolan nasce a Jesolo nel 1953, dove tuttora risiede. Formatosi allo I.U.A.V. l’interesse per l’arte figurativa è sempre presente con attività nell’ambito grafico-pittorico compiute in vari momenti della propria vita. Dopo un periodo in cui l’attenzione è rivolta alla progettazione architettonica, matura alcune ulteriori esperienze in campi diversi frequentando corsi di design presso l’Università Internazionale dell’Arte di Venezia e successivamente al Politecnico di Milano (1990-91) corsi sull’architettura dei giardini e del paesaggio. Alla fine degli anni novanta realizza il progetto per il “Parco Fluviale” del Comune di Jesolo. Dall’anno 2003 insegna Disegno e Storia dell’Arte nel liceo statale “G. Galilei” di San Donà di Piave. Dal 2010, per una logica di perfezionamento ulteriore, frequenta l’Accademia Marusso: corso avanzato di pittura con la guida del prof. Giovanni Cesca e il corso di Anatomia e Figura con la prof. Rosita Bernardo. I temi pittorici sviluppati nella realizzazione delle proprie opere sono prevalentemente legati al paesaggio, in particolare quello lagunare, senza trascurare il soggetto della natura morta.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Your email address will not be published.