Mostra personale di Francesca Penzo

Ama il disegno, cerca la perfezione, gli “eccessi” del realismo e seguendo questa via non poteva che approdare nei territori dell’iperrealismo. Il volto umano,  il ritratto in particolare, sono i soggetti dove mette alla prova una tecnica certosina fatta di matita e colori che spaziano dall’olio, all’acquarello, alla tempera.  Francesca Penzo, giovane artista veneziana, si laurea nel 2015 in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Conclusa questa esperienza si trasferisce a Firenze per apprendere le tecniche pittoriche iperrealiste presso la Bottega dell’Arcimboldo, laboratorio che continua a frequentare. Una scuola che le ha consentito di sviluppare un metodo nel quale s’incontrano monocromia in bianco e nero e stesura dei colori. Ha operato in campo scenografico collaborando con Paolino Librato per la realizzazione di decorazioni e sculture per il Teatro La Fenice. Per una ditta che si occupa di ricostruzioni paleontologiche ha partecipato alla realizzazione di imponenti animali preistorici. Francesca Penzo, vive e lavora a Mestre (Venezia). Ama il disegno, cerca la perfezione, gli “eccessi” del realismo e seguendo questa via non poteva che approdare nei territori dell’iperrealismo. Il volto umano,  il ritratto in particolare, sono i soggetti dove mette alla prova una tecnica certosina fatta di matita e colori che spaziano dall’olio, all’acquarello, alla tempera.  Francesca Penzo, giovane artista veneziana, si laurea nel 2015 in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Conclusa questa esperienza si trasferisce a Firenze per apprendere le tecniche pittoriche iperrealiste presso la Bottega dell’Arcimboldo, laboratorio che continua a frequentare. Una scuola che le ha consentito di sviluppare un metodo nel quale s’incontrano monocromia in bianco e nero e stesura dei colori. Ha operato in campo scenografico collaborando con Paolino Librato per la realizzazione di decorazioni e sculture per il Teatro La Fenice. Per una ditta che si occupa di ricostruzioni paleontologiche ha partecipato alla realizzazione di imponenti animali preistorici. Francesca Penzo, vive e lavora a Mestre (Venezia).

Rassegna a cura di Emanuele Horodniceanu

Opere esposte fino a Mercoledì 06 Marzo 2019

Chiamaci Capodanno 2020