L’ESERCITO MARCIANO LUNGO IL CORSO DEI SECOLI

Martedì 29 Ottobre 2019 – STORIA di VENEZIA ore 17:00 – ingresso libero
Va subito riferito che -a differenza della marina militare lagunare- l’esercito marciano non ha mai raccolto particolari favori e lusinghieri giudizi, da parte degli esperti e degli storiografi, a proposito delle sue prestazioni belliche lungo il corso dei secoli. Si può subito anticipare, sia pur brevemente, un segnale di fondo di storia della mentalità del patriziato che sedeva in palazzo Ducale, in grado di illuminare questa dicotomia apparentemente inspiegabile, appurato che i confini terrestri sono sempre stati giudicati di assoluta importanza strategica e assai più rischiosi da gestire di quelli marittimi. In sostanza, comandare una galea o una squadra navale rappresentava un momento significativo del cursus honorum del curriculum umano e politico di un patrizio, a differenza di un qualsivoglia comando militare terrestre, considerato ininfluente ed “estraneo” alle vicende politiche interne lagunari. Di qui, per l’appunto, i comandi supremi ed intermedi affidati non di rado a personale straniero, e l’ampio utilizzo di truppe mercenarie, non del tutto affidabili, ma potenzialmente migliori rispetto alle “cernide” locali, per via delle loro esercitazioni definite “stracche” dalle fonti che saranno via via citate.
Presentazione a cura del Prof. Marco Zanetto

Chiamaci Capodanno 2020