MOSTRA PERSONALE DI PAOLA MADORMO E GIANNI CORTINOVIS

Giovedì 15 Febbraio 2018 – SCULTURA E PITTURA ore 17.30 – ingresso libero

Un’originale mostra a due voci, una di oggi e una di ieri. S’incontrano così in un suggestivo duetto le recenti aeree sculture in rete metallica di Paola Madormo ed il figurativo en plein air di Gianni Cortinovis, artista veneziano scomparso quattordici anni fa, che ha percorso con il colore luoghi ed ambienti di una Venezia perduta. A unire i due la terra friulana: Cortinovis era nato a Dardago e Paola ha vissuto per molti anni e si è diplomata in Grafica Pubblicitaria a Cordenons. Entrambi sono poi approdati in laguna. Paola Madormo si è laureata in scultura all’Accademia di Belle Arti e ha sempre manifestato interesse per gli antichi mestieri artigiani. Il suo lavoro, che si muove tra pittura, scultura e scrittura, vagabonda in una liquida mobilità con uno sguardo interrogativo (e sgomento) sul caos contemporaneo ma anche con la capacità di meravigliarsi e sognare altro. Ha esposto alla Bevilacqua La Masa, ai Magazzini del Sale e a Palazzo Vendramin Calergi. Con l’Associazione Artistica SPA+A ha esposto in varie mostre in Italia e all’estero. Vive e lavora a Venezia.

Rassegna a cura di Emanuele Horodniceanu

Opere esposte fino a mercoledì 28 Febbraio 2018