L’EVOLUZIONE DELLA SIMBOLOGIA MARCIANA

Martedì 30 Gennaio 2018 – STORIA DI VENEZIA ore 17.00 – ingresso libero

Come in tutti i settori del vivere associato lagunare, anche la simbologia inerente all’Evangelista protettore di Venezia, San marco, ha avuto la sua evoluzione, nel corso dei secoli. Prima di tutto, va detto che il protettore precedente, San Teodoro Stratelates, non lo dimenticano affatto, i veneziani: egli resta, per l’appunto, il co-protettore della città, anche se nessuno – o quasi – lo dice. La scelta prima di Teodoro e poi di Marco è tutt’altro che causale, e indirizza anch’essa, inequivocabilmente, l’intera storia umana e sociale del luogo, tramite anche un lungo, laborioso processo simbolico che investe sia San Marco “in forma de lion” e sia l’Evangelista “in forma de homo”. Singolarmente, si noterà che, con il tempo, i suoi simboli saranno via via sempre più caratteristici e non confondibili con nessun’altra realtà cristiana coeva. Ciò ha un significato non meno profondo, coinvolgente ed interessante rispetto a tutte le altre sedimentazioni storiche ed umane tipiche della Serenissima.

Presentazione a cura del Prof. MARCO ZANETTO

Be Sociable, Share!